Redigere uno stato avanzamento lavori facilmente? Ecco come

Lo stato avanzamento lavori è un documento tipico per i settori dell’edilizia e impiantistico: riassume tutte le lavorazioni che sono state svolte dall’inizio dell’appalto alla data di stesura ed è funzionale per la contabilità per poter calcolare l’importo dei lavori eseguiti.

Essere precisi nella trascrizione è, quindi, un requisito indispensabile: andiamo a vedere come compilare il documento in modo corretto.

Stato avanzamento lavori: come redigerlo

Per riepilogare il programma dei lavori e il suo andamento bisogna innanzitutto chiarire le tempistiche e gli importi del progetto.

Devono essere trascritte la data di inizio e quella prevista di ultimazione dei lavori, in modo da stabilire i termini di consegna e le scadenze intermedie, e le varie voci di costo per indicare la liquidità ancora disponibile.

Le informazioni fondamentali da inserire in un documento di stato avanzamento dei lavori sono:

  • codice identificativo della tariffa;
  • descrizione della lavorazione;
  • percentuale di completamento delle varie operazioni;
  • prezzo unitario applicato;
  • importo complessivo raggiunto.

Dallo stato avanzamento lavori alla contabilizzazione

Il SAL (stato avanzamento lavori) svolge 3 funzioni importantissime per la gestione amministrativa e operativa di un’impresa:

  • accertamento dei lavori eseguiti;
  • verifica di eventuali ritardi o inadempienze;
  • conteggio dei costi per le lavorazioni eseguite.

Il monitoraggio dell’andamento dei lavori serve sia a te come impresa, per capire se tutto sta andando come previsto o sono necessari dei cambiamenti (come l’allocazione di altre risorse), sia al cliente, che potrà constatare, con i propri occhi, i progressi fatti e il rispetto o meno delle scadenze prefissate.

Una volta terminati tutti i lavori, potrai presentare una documentazione trasparente al cliente, procedere all’elaborazione del conto finale ed emettere fattura.

Se per la compilazione di questo modulo ti sei sempre affidato al cartaceo dovresti sapere che la tecnologia propone nuove soluzioni che permettono di snellire questi passaggi: le app.

Vi sono delle applicazioni studiate in maniera specifica per il mondo del lavoro, in particolar modo per chi si trova a lavorare fuori ufficio, che vengono installate su dei semplici smartphone e sono immediate da usare.

Coloro che devono compilare dei moduli e poi inviarli alla propria sede di lavoro o direttamente al cliente, sono agevolati dalla velocità e dalla flessibilità di questi strumenti, che permettono non solo di riportare del testo direttamente in digitale, ma anche di raccogliere fotografie, molto utili da allegare per dimostrare l’avanzamento dei lavori svolti.

 

Curioso di sapere come utilizzare l’app di TDox sul lavoro? Scopri cosa può fare per te!

 

in Edilizia e cantieri